exchanges, expo cambia il mondo





exchanges
expo cambia il mondo

Da Londra 1851 a Shanghai 2010, passando per Parigi 1889 e 1900, Milano 1906 e Osaka 1970.
Quello narrato dal film-documentario "exchanges. expo cambia il mondo" è un viaggio nello spazio e nel tempo, per raccontare l'impatto delle Esposizioni Universali sui Paesi
che le ospitano e sulla vita delle persone. Testimonianze, articoli di giornale, immagini del cinema girate da Thomas Edison e dai Fratelli Lumière. Attraverso i documenti dell'epoca, ora Parigi ora Osaka diventano luoghi simbolo di come le Esposizioni Universali siano in grado modificare il mondo, l'economia, le persone. L'Expo che nel 1906 arriva a Milano segna un prima e un dopo nella storia della città: Milano incontra il mondo e il progresso in una modalità senza precedenti. La magia di Expo è nel suo essere senza paragone, fuori scala, fuori misura, sguardo sinottico sul mondo. Ed è questa la sfida contemporanea. Daniel Libeskind, Francesco Profumo, Tadao Ando danno conto della capacità delle esposizioni di stravolgere il fluire ordinario delle cose, dei percorsi culturali, tecnologici, sociali. Raccontano che Expo imprime un'accelerazione alle dinamiche di un Paese ancora oggi in grado di mettersi al centro del dibattito globale: è la presenza di grandi idee che continua a rendere Expo un'esperienza unica per una nazione e per chi attraversa il pianeta per parteciparvi, come accade nella città di Eufemia raccontata da Italo Calvino, in cui il viaggio ha senso in sé e ognuno scrive all'interno di quello stesso viaggio la sua storia.




regia: Monica Maggioni
soggetto e sceneggiatura: Monica Maggioni e Dario Curatolo
fotografia e direzione artistica: Dario Curatolo
montaggio: Roberto di Tanna
riprese: Daniele Corso, Marta Milani, Ken Okawa, Marcello Pastonesi, Goffredo Proietti
postproduction: Digicut
progetto grafico: studio dca
musiche originali: Cristiano Urbani
Doppiaggio: Roberto Latini, Camillo Ciorciaro
Produzione esecutiva: Four in the morning
Ricerca e documentazione: Paolo Zefferi, Sara Carretta, Maria Cristina Mazzù
Special thanks to: Gabriele Lavia, Tadao Ando, Daniel Libeskind, Francesco Profumo, Taichi Sakaiya, Ludina Barzini, Viviana Panaccia
anno: 2012



Link

expo2015.org
ilCorriere.it



Trailer







Recent Portfolios